FRIEDRICH NIETZSCHE

L’UOMO IN RIVOLTA

15,00

Autore:
Luca Leonello Rimbotti

Collana:
Bastian contrari

Pagine:
318

Anno:
2022

descrizione del libro.

Testi scelti e presentati da Luca Leonello Rimbotti.

In un mondo in sfacelo, in cui l’identità, la cultura e la vita stessa dei popoli sono direttamente minacciati dalla deformazione globalista, avere dei punti fermi appare decisivo. Friedrich Nietzsche, per intere generazioni di Europei, ha rappresentato la forza di un pensiero identitario a grande intensità, fanaticamente avvinto alle radici iperboree e a quella Grecia delle origini che egli riteneva una civiltà superiore.

Il filosofo tedesco – la cui Weltanschauung è magistralmente riassunta in queste pagine, passando in rassegna i temi centrali del suo pensiero – suscita la necessità di reagire, di rianimare miti e simboli, di attivare volontà e decisione. Del resto, la sua filosofia introdusse alcuni elementi reattivi: la figura del Superuomo, la Volontà di potenza, la selezione dei migliori, la rigenerazione dell’uomo europeo dal punto di vista antropologico, culturale ed etico. Infine, un piano di rifondazione politica: l’Europa delle avanguardie eroiche e della forza vittoriosa.

Da Nietzsche, dunque, si può trarre una lezione attualissima: un pensiero antagonista, da solo, non può bastare. Occorre un’azione interiore, su di sé, che si accompagni ad un’azione esteriore, tesa a combattere la decadenza “progressista” della modernità. Perché contro questo mondo fatto di spinte inferiori, anzitutto, vale una regola: fermezza, lotta e rivolta.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al catalogo