In offerta!

RUNE: ORIGINE, MITO E COMUNITÀ

Analisi e indirizzi archetipici per il Fare Sacro

12,75

Autore:
Francesco Perizzolo

Collana:
Bastian Contrari

Pagine:
214

Anno:
2024

descrizione del libro.

Prefazione di Carlomanno Adinolfi
Considerazioni finali di Andrea Anselmo

Postafzione di Alberto Brandi

La tradizione è l’Origine che ritorna sempre, in forme diverse, di ciclo in ciclo. I princìpi costitutivi del cosmo, cioè del Sacro, si manifestano dal piano metafisico a quello fisico, attraverso tutte le dimensioni: il filo conduttore è la Coscienza, la quale è continua lungo lo svolgersi dei cicli.

Gli archetipi costitutivi del cosmo sono ciclicamente celati e manifestati: le ventiquattro rune antiche ne sono la rappresentazione simbolica. Ciascuna runa convoglia un significato che non è univoco e nemmeno binario, e che – anzi – è una sorta di sfera semantica: messi insieme, tutti e ventiquattro questi elementi descrivono il Sacro costitutivo e ordinatore cosmico. Come l’universo si contrae ed espande continuamente, essi non muoiono né si estinguono: ad ogni contrazione vengono celati, per poi essere riscoperti alla successiva espansione. È il Mito, radicato nell’Origine, a raccontare il Sacro e le sue manifestazioni ricorrenti.

Dopo aver indagato con i primi due testi le rune alla luce del sistema Uthark, della Vǫluspá e del Poema Runico Anglosassone, questo terzo capitolo procede attraverso poemi e testi mitologici alla ricerca degli elementi sacri e fondanti la comunità radicata della Gens/Kinþiz.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al catalogo